Un paese ci vuole,

   
"Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti".


"... soltanto quando gli raccontai di quella storia dei falò nelle stoppie, alzò la testa.  ' Fanno bene sicuro ' saltò. '  Svegliano la terra. '
' Ma, Nuto '  dissi, '  non ci crede neanche Cinto. '
Eppure, disse lui, non sapeva cos'era, se il calore o la vampa o che gli umori si svegliassero, fatto sta che tutti i coltivi dove sull'orlo si accendeva il falò davano un raccolto più succoso, più vivace.
'  Questa è nuova '  dissi. '  Allora credi anche nella luna? '
' La luna ' disse Nuto, ' bisogna crederci per forza. Prova a tagliare a luna piena un pino, te lo mangiano i vermi. Una tina la devi lavare quando la luna è giovane. Perfino gli innesti, se non si fanno ai primi giorni della luna, non attaccano. ' "
La luna e i falò, Cesare Pavese.

Nessun commento:

love femminismo

love femminismo
email: donnevogabonde@gmail.com